Ritorna alla vittoria la PB nel match interno contro l’Athletismo dopo la sconfitta al supplementare patita sei giorni prima con il Sokol. PB, priva della “stella” Del Sal e di capitan Benigni squalificati, che si presenta in via Montes infarcita di giovani.

Primo quarto all’insegna di percentuali al tiro molto alte da ambo le parti, Bertossa per i padroni di casa e Rossmann per gli ospiti sono i protagonisti in fase offensiva. Ma la scossa per i biancoblù viene da Pizzignach che con 4 punti, frutto di un due su due dal campo, porta avanti la PB. Si và al primo riposo sul 22-17.

Tutto cambia, però, nel secondo periodo. Gli isontini abbassano i ritmi di gioco, girano bene la palla e trovano tiri comodi, cosa che invece non succede per i padroni di casa che diventano frenetici e pasticcioni. Coach Bouchlas prova a girare tutti gli effettivi a disposizione ma non trova risposte positive. Si va al riposo lungo con gli ospiti avanti 41-36 (ben 24 punti concessi in un solo quarto!)

Il terzo quarto è molto equilibrato. Per la PB sale in cattedra “NIc” Nicassio che arpiona qualsiasi pallone capiti nel suo raggio d’azione, regalando maggiori opportunità offensive ai suoi. Ma l’intera squadra inizia a difendere in maniera convincente. La frazione si chiude con l’Athletismo ancora avanti ma di sole tre lunghezze (50 – 53)..

L’ultima frazione è forse la più bella e convincente giocata dai biancoblù in quest’inizio di stagione. Max Sturma fa girare bene la squadra in attacco (i punti questa volta sono stati decisamente più spartiti tra tutti i protagonisti) smazzando assist a ripetizione (saranno 6 complessivi alla fine), Tommy Corà è energico ai due estremi del campo ma il protagonista che non ti aspetti è Gianni “Boiler” Dell’Olio con 7 punti consecutivi decisivi per scavare il solco tra le due compagini. In difesa poi finalmente si vede finalmente il gruppo lavorare bene, basti pensare che per quasi 5 minuti gli ospiti non segnano e gli unici due punti arrivano dalla linea della carità a giochi fatti. Le triple di Decolli e Bertossa mettono poi il punto esclamativo ad un parziale di quarto da 25-11 per un punteggio finale di 75 – 64.

Appuntamento al 03/12 per l’ostica trasferta settimanale con la Barcolana.